L’importanza di un antifurto per proteggere casa

Un antifurto per la casa è oggi quantomeno essenziale per proteggere la propria abitazione da furti e da intrusioni non desiderate. Una cosa spiacevole, per dire poco, è quella di tornare e trovare la propria casa devastata con i cassetti sottosopra. I sistemi di protezione domestica che si trovano in commercio sono molto economici e funzionali.

Con una spesa minima permettono di ottenere un alto grado di protezione. Una volta i grandi impianti erano utilizzati solo da banche, centri commerciali, negozi, oggi possono essere tranquillamente utilizzati anche per uso privato. I prezzi di un antifurto si sono notevolmente abbassati.

La componentistica elettronica è diventata sempre più sofisticata e la gestione dei falsi allarmi è stata praticamente annullata. Un sistema di antifurto se suona, significa che c’è stata una reale intrusione, difficilmente dovremo correre in abitazione è scoprire che il gatto di casa si era mosso e ha fatto scattare l’allarme. I nuovi rilevatori di movimento infatti hanno una funzione che permette di distinguere il passaggio di un animale domestico da un essere umano. Questo perché fanno utilizzo dei raggi infrarossi che rilevano a distanza la temperatura corporea di una persona. La distinguono proprio da quella di un animale domestico, o di un grosso cane. I sensori possono essere montati anche all’aperto, in questo caso sono più sensibili, perché devono riuscire a gestire anche situazioni di pioggia, neve, grandine, nebbia oppure essere attenti al passaggio di un uccello, o di un altro animale che potrebbe sostare davanti a loro.

I sensori a microonde ci vengono in aiuto quando le condizioni atmosferiche sono difficili, così come le barriere perimetrali e i sensori interrati posti nel giardino.

Centralina, sensori, sirena sono i componenti principali di un antifurto per la casa, ma anche le nuove telecamere di sorveglianza possono essere molto utili. Piazzate sia all’interno, che all’esterno dell’abitazione, ad esempio in prossimità del cancello principale o di un muro di una villa, sono molto utili nel cooperare con il sistema di protezione per la casa. Le telecamere, che utilizzano pochissima luce per funzionare, inviano un segnale di allarme quando rilevano la presenza di un movimento. Sono infatti dotate di sensori di rilevamento che si accorgono della presenza di un essere umano. In quel momento si accendono ed iniziano a registrare il video che viene direttamente inviato al proprietario di casa tramite smartphone. Utilizzano ovviamente Internet, basta un normale router ADSL casalingo.

Non hanno bisogno di particolare manutenzione e possono collegarsi anche in maniera wireless direttamente allo smartphone o ad un tablet. A quel punto noi possiamo addirittura ruotare la telecamera, se dotata di motore, fare degli zoom oppure metterci in ascolto di quello che succede tramite il microfono incorporato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *