Seo: L’ottimizzazione per i motori di ricerca spiegata in modo semplice

La seo è una strategia di marketing sul web che attrae ogni giorno migliaia di aziende desiderose di promuoversi online in modo duraturo e economico. Sul web esistono centinaia di risorse che spiegano cos’è la seo cercando di dare quante più informazioni possibili all’utente che legge, unico neo è che chi descrive cos’è la seo e come funziona lo fa troppo spesso utilizzando termini tecnici e non considerando il semplice fatto che al 90% i lettori né conoscono il significato dell’acronimo s.e.o. e né tantomeno comprendono le diciture tecniche.

Quello che per un consulente seo può sembrare ovvio, per la maggior parte delle persone non è poi così scontato. Di conseguenza in questo articolo voglio spiegare cos’è la se in modo semplice e sostituendo i termini tecnici con parole e frasi che userei per spiegare che lavoro faccio ad un bambino di 7 anni.

Ad esempio quello che su un’altra risorsa viene chiamato backlink, qui verrà chiamato collegamento da una pagina web ad un’altra, quello che viene definito anchor text lo chiamerò testo cliccabile che porta ad un’altra pagina. Non solo, spiegherò di seguito la seo parlando di un utente ipotetico che ha bisogno di trovare una risposta a qualcosa.

Iniziamo…

Spesso durante la giornata, ad una qualsiasi persona capitano cose alle quali bisogna dare una risposta. Una persona potrebbe aver bisogno di conoscere i sintomi di una patologia, oppure di prenotare un viaggio, oppure di sapere se esistono e dove sono ubicate attività commerciali per comprare un qualunque prodotto o semplicemente per passare una serata diversa dalle altre. A tutte queste cose i motori di ricerca in primis Google offrono risposte personalizzate e pertinenti da poter soddisfare qualunque bisogno di qualsiasi persona.

L’utente tipo, sorto un qualsiasi bisogno informativo o commerciale, con molta probabilità accende il pc oppure attraverso il suo smartphone apre la pagina di Google (browser, ovvero Chrome, Safari etc etc) e digita nella casella di ricerca la frase che ha in mente e che crede che possa fare in modo che cliccando su cerca, gli vengano restituite sotto forma di elenco le risposte più pertinenti al proprio bisogno.

In effetti quando un utente effettua tale operazione i motori di ricerca offrono migliaia di risposte, Google il più utilizzato motore di ricerca, ordina classificando le risposte dalla più pertinente e utile fino a quella meno pertinente escludendo tutte le risorse che rispondono a domande diverse e dunque non soddisferebbero il bisogno dell’utente.

Google restituisce all’utente proprio ciò di cui ha bisogno, per esempio se la domanda digitata nel box di ricerca è ipoteticamente “albergo economico con colazione nelle vicinanze”, i risultati che il motore di ricerca ci restituirà saranno una lista di B&B che si trovano in un certo raggio intorno alla nostra posizione. Google sa bene che quando una persona fa una ricerca del genere in realtà vuole prenotare, confrontare, scegliere, conoscere i prezzi e avere quante più informazioni possibili sulle strutture. Di conseguenza creerà una lista di annunci che riporteranno informazioni su mappa, recensioni di altri clienti, dati di contatto, momenti di maggiore afflusso, prezzi delle camere e possibilità di prenotare. Insomma, una persona qualsiasi ha cercato di risolvere una sua esigenza, quella di trovare un albergo economico in zona e Google gli offre la possibilità di informarsi a 360 gradi semplicemente guardando lo smartphone, spesso senza neanche fare un solo clic.

Google prende queste informazioni ogni giorno e le aggiorna costantemente tramite dei software che riescono a capire quale risorsa è migliore di un’altra per ogni singola parola digitata da qualunque persona in qualunque parte del mondo. Google va alla ricerca di informazioni da usare per creare le proprie liste di annunci ogni secondo, entrando con sistemi informatici in ogni singolo sitoweb, ogni singola pagina web per attingere sempre di più conoscenza da condividere.

Spiegato questo concetto, può venire molto più semplice capire cos’è la seo e cosa fanno i seo specialist. Pensiamo ad un triangolo dove persone, motore di ricerca e seo specialist sono i tre lati, e al centro, l’area del triangolo è un esigenza specifica. Vediamo che da un lato del triangolo c’è una qualunque persona che ha bisogno di una risposta ad un dubbio o di risolvere un’esigenza qualsiasi, da un altro lato c’è un motore di ricerca che cerca ogni istante le risposte a tali domande o esigenze per restituirle in tempi brevi e catalogate correttamente dalla migliore alla peggiore, e dall’ultimo lato c’è un professionista capace di modificare i sitiweb in modo tale da agevolare il compito di Google di visitare il sitoweb, di comprendere il contenuto e di poterlo prelevare e utilizzare per restituirlo alle persone che ne hanno bisogno.

Chi si occupa di seo dunque modifica un sito web nella struttura, nei codici, nelle parole e nei contenuti in genere, agevolando il compito dei motori di ricerca di trovare in quel sito le informazioni utili da restituire ad una persona per risolverle un’esigenza.

Le modifiche che fa un professionista che si occupa di seo sono centinaia, ad esempio un seo modifica il testo cliccabile che una volta cliccato dall’utente porta ad un’altra pagina. Questo per agevolare una persona che legge il contenuto ad approfondire l’argomento, ma anche il motore di ricerca a capire se seguendo quel testo cliccabile, possa giungere in un’altra pagina e trovare informazioni supplementari da inserire nel proprio indice.

Chi si occupa di seo può trovarsi nella situazione di dover modificare un sito web anche per rendere facile la vita sia all’utente che visita il sito che al motore di ricerca in costante ricerca di nuove e e più utili informazioni. Ecco che un seo specialist dedica una parte della sua attività a strutturare il menu navigazionale e a rendere le pagine singole più facilmente scansionabili e più facilmente apribili. Una pagina web che ha delle pagine subito visibili ad un utente e al motore di ricerca, offre una maggiore navigabilità che si riflette sulle posizioni dei contenuti presenti in essa quando un utente cerca tramite motori di ricerca una risposta di quella tematica.

Grazie alle operazioni che effettua un seo specialist, ogni pagina riesce a fornire sia al motore di ricerca che alle persone, contenuti che rispondono correttamente ad una singola tematica, ad ogni singolo argomento approfondendolo con altre pagine web che sono collegate tra loro tramite testo cliccabile evidenziato. Una serie di pagine così strutturate, veloci e ricche di informazioni, rispondono esattamente ed in modo ampio all’intenzione di ricerca di una qualunque persona che usa i motori di ricerca e di conseguenza essendo una risorsa ottima viene anche ripresa da altri siti web che trattano lo stesso argomento, e mostrata agli utenti dell’altro sito web sotto forma di approfondimento autorevole. Di conseguenza, grazie all’azione della seo, un sito web migliorerà le posizioni nelle classifiche dei motori di ricerca per i contenuti che tratta, grazie al fatto che altri sitiweb attraverso l’utilizzo di collegamenti cliccabili portano gli utenti e i software dei motori di ricerca a considerare la pagina di un sito attendibile e fonte di approfondimenti validi. Questa è la seo spiegata in modo semplice semplice.

Se vuoi sapere altre informazioni sulla seo ti consiglio di leggere questo approfondimento:

https://hotlead.it/seo-cose-e-come-funziona-la-search-engine-optimization/

troverai tra le alte cose spiegato in modo più professionale possibile questi argomenti:

  • SEO Cos’è definizione e come funziona
  • SEO ed operatività
  • Seo e Google
  • SEO e Crawl Budget
  • Link Popularity ed autorevolezza online
  • SEO e SEM: Obiettivo Vendita
  • Leggi qui per aumentare i clienti con la seo
  • Glossario seo
  • Algoritmo
  • Anchor text o testo ancora
  • Article marketing

  • Backlink o link di ritorno

  • Bad Neighborhood

  • Google Banned

  • Black Hat

  • Bookmark

  • BOT

  • Bounce Rate

  • Cache

  • Click-through

  • Cloaking
  • Crawler
  • Codici di Stato http
  • Contenuto duplicato
  • Densità parole-chiave o keyword density
  • Directory

  • Doorway page

  • Everflux

  • Freshness

  • Keyword

  • Indicizzazione

  • Link farm

  • Link Popularity

  • Meta tag

  • Pagina orfana
  • Penalizzazione
  • Prominenza e prossimità
  • Query

  • Redirect

  • robots.txt (file)

  • SEO: Search Engine Optimization

  • SEO: Search Engine Optimizer

  • SEM: Search Engine Marketing

  • SERP: Search Engine Results Page

  • .Htaccess
  • Seo e ricerca vocale
  • Voice search strategy: Si può fare?
  • Guida seo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *